Chiropratica

Terza professione sanitaria negli Stati Uniti d’America, la Chiropratica, conosce in Italia un’interesse sempre più forte, grazie ai grandi risultati ottenuti con i pazienti che si rivolgono ai professionisti certificati ( Chiropratici D.C.).
Al contrario di altre professioni sanitarie paramediche, i laureati in Chiropratica sono ritenuti dalla legislazione internazionale veri e propri medici.
Si concentra , come filosofia pratica, sul trattare le cause che provocano problemi fisici, invece che trattare sintomi.
Il suo assunto, per quanto semplice , e’ molto profondo: i problemi strutturali del corpo, particolarmente della colonna vertebrale, possono generare disfunzioni in altre zone, a volte lontane e specialmente al sistema nervoso.
Il midollo spinale, rappresenta la maggior via di comunicazione del sistema nervoso ed è situato nel canale midollare, questi , segnala ordini impartiti dal cervello al resto del corpo.
Per questo, un problema a livello della colonna può interferire con i nervi.
Questa mal posizione vertebrale , viene definita,sublussazione.
Le sublussazioni, danno sintomi quali: cefalea, Mal di schiena, cervicale, dolori alle spalle, sciatica ed altro.
Utile come disciplina terapeutica, già in pediatria, così come nello sport ed anche con gli animali.
Con l’articolo 17, comma 3 , della legge 23/8/1988, num. 400, il ministero della salute riconosce la Chiropratica.
In Italia non ci sono Universita’ accreditate, per vedere dove studiare Chiropratica, vi consigliamo di visitare il sito della Associazione Italiana Chiropratici: www.chiropratica.com