Cupping Therapy

Detta anche coppettazione, la vacuum terapia è una tecnica antichissima che, nel corso dei secoli, ha saputo rinnovarsi e perfezionarsi.
Usata principalmente in medicina tradizionale cinese, viene attualmente usata anche nella medicina non convenzionale, come supporto li trattamenti terapeutici quali, massaggio, manipolazione ed altro.
Consiste nell’applicazione sulla pelle della persona trattata di coppette , la cui grandezza e’ simile a quella dei vasetti di yogurt , creando un effetto “ventosa” che tiene il contenitore aderente al corpo.
L’applicazione può durare dai 5 ai 20 minuti e produce come effetto un’alterazione dei flussi energetici del corpo mediante una stimolazione della circolazione sanguigna e linfatica.
La coppettazione si può quindi considerare una terapia “riflesso-stimolante” poiché sfrutta le reazioni del corpo, agendo sulle cosiddette zone riflesse.
L’effetto del vuoto produce un miglioramento del microcircolo tessutale con un’azione antinfiammatoria e disintossicante.
I cinesi già tremila anni fa si servivano di ventose artigianali per curare diversi disturbi, lo scopo era quello di provocare, una congestione locale, ovvero un maggiore afflusso di sangue, stimolando il sistema microcircolatorio e permettendo un più adeguato nutrimento dei tessuti malati.