Patologie trattate

Il campo d’intervento per patologie trattate, è vastissimo, la terapia manuale, osteopatica e/o chiropratica è in grado di risolvere problematiche annose e durature.

Discopatie, ernie discali, spondilolistesi ma anche nevralgie e problemi viscerali, queste patologie possono essere risolte alla radice e spesso senza farmaci.

* Patologie dell’apparato locomotore

  • Traumi
  • Distorsioni
  • Lussazioni
  • Strappi
  • Stiramenti
  • Blocchi articolari
  • Artrosi
  • Artrite non infettiva
  • Dupuytren
  • S. di Tietze
  • Cervicalgia
  • cervicobrachialgia
  • coccigodinia
  • coxalgia
  • cruralgia
  • dorsalgia
  • gonalgia
  • ischialgia
  • lombalgia
  • occipitalgia
  • podalgia
  • pubalgia
  • sacralgia
  • scapolalgia
  • sciatalgia
  • Cicatrici
  • Aderenze
  • colpo della strega
  • torcicollo
  • borsiti
  • tendiniti
  • tenosinoviti
  • sindrome fibromialgica

* Apparato Neurologico

Ogni caso prima di essere accettato dovrà essere valutato nel corso di un consulto medico e osteopatico.

  • * Disturbi del sistema nervoso centrale
  • cefalea essenziale
  • cefalea a grappolo
  • conseguenze di trauma cranico
  • disturbi del nervo accessorio o spinale (XI) (motrici dello SCR e del trapezio superiore)
  • disturbi del nervo stato-acustico (VIII), sindrome di Menière
  • disturbi del nervo facciale (VII) (sensibilità e motricità della faccia)
  • disturbi del nervo glossofaringeo (IX) (motricità della faringe)
  • disturbi del nervo ipoglosso (XII) (deglutizione e suzione)
  • disturbi del nervo ottico (II) e oculomotore (III) (motricità dei muscoli dell’occhio)
  • disturbi del nervo vago (X) (vagotonia)
  • nevriti del nervo trigemino (V) (sensibilità della faccia)
  • paralisi, areflessia
  • sindrome post-commozionale
  • sindromi di lesioni cerebrali perinatali
  • sindrome extrapiramidale
  • sindromi piramidali
  • spasticità, ipereflessia
  • vertigini d’origine essenziale
  • Disturbi del sistema nervoso periferico
  • 1 Disturbi della sensibliltà (anestesie, disestesie, parestesie)
    • sindromi da sezione, lesione, assideramento, compressione o “entrapment”
    • sindrome del canale di Guyon
    • sindrome del tunnel tarsale (nervo tibiale posteriore)
    • sindrome del tunnel carpale (nervo mediano)
    • sindrome della compressione dello scaleno (plesso brachiale)
    • sindrome di Arnold
  • * Disturbi della motricità (paresi, paralisi, spasticità)
  • sindrome da sezione, lesione, assideramento, compressione o “entrapment”
  • * Disturbi del sistema nervoso autonomo
  • simpaticotonia
  • sindrome Algoneurodistrofica
  • sindrome di Burger
  • sindrome di Claude Bemard Homer
  • sindrome di Raynaud
  • Ernia del Disco
  • Sindrome midollare (ernia del disco che comprime il midollo spinale)
  • Sindrome radicolare (ernia del disco che comprime il nervo)
  • radicolite
  • Dural torque
  • torsione della dura madre
  • Cosa curiamo > Apparato Stomatognatico

Ogni caso prima di essere accettato dovrà essere valutato nel corso di un consulto odontoiatrico.

  • disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare
  • disturbi della deglutizione e deglutizione atipica o infantile
  • disturbi dell’occlusione correlati alla postura e alla deambulazione
  • motilità della lingua
  • odontoiatria conservativa
  • odontoiatria protesica
  • ortodonzia
  • gnatologia
  • paradontologia
  • D.C.M. – Disordine Cranio-mandibolare
  • D.T.M. – Disordine Temporo-mandibolare

Il primo passo della seduta è la valutazione, fatta attraverso test di mobilità, in piedi e seduto. In alcuni casi richiediamo l’apporto dei test Posturali: stabilometrico, propriocettiva e della deambulazione.

Successivamente avviene l’indagine palpatoria e di mobilità, anche disteso, supino e prono, solo dopo aver effettuato le diverse valutazioni, il terapeuta inizia il trattamento, seguendo un protocollo logico a seguito delle valutazioni effettuate.